• All
  • ALIMENTAZIONE
  • BELLI COME PRIMA
  • CULTURA
  • FARMACI ONCOLOGICI
  • NEWS
  • SPORT

Ci sono sia le tinture sia i liscianti sotto la lente di ingrandimento: nella newsletter di Salute Seno i risultati degli ultimi studi “L’attenzione ai prodotti per capelli, in particolare per le tinte, era emersa molto forte alla metà degli anni ‘70 - racconta Carlo La Vecchia, professore di Statistica medica ed Epidemiologia all’Università Statale di Milano - era stato appena introdotto, infatti, un nuovo test di mutagenesi - il test di Ames, inventato da Bruce Ames - che permetteva di testare in modo molto semplice qualsiasi sostanza per capire se potesse danneggiare il DNA e indurre potenzialmente, in vitro, lo sviluppo di tumori. Furono testate moltissime sostanze: si scoprì così che alcuni coloranti per capelli contenevano mutageni e, di conseguenza, furono considerati dei sospetti cancerogeni”. Articolo di: Tiziana Moriconi Fonte giornalistica: La Repubblica Leggi l'articolo completo Il tuo supporto è importante Sostieni oggi Abbiamo bisogno di amici che sostengano l’associazione, per supportare le numerose attività che vogliamo intraprendere....